A salvaguardia dei cittadini

Avellino 28 febbraio 2017

Fonte: GdF

​Ammontano a più di 20.000 i prodotti sequestrati dalla Guardia di Finanza di Avellino destinati ad entrare nelle case degli avellinesi mettendone a rischio la sicurezza.

Nella mattinata di sabato i finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Avellino, proseguendo la lotta contro la commercializzazione al dettaglio di materiale non sicuro, hanno rinvenuto sugli scaffali di un’attività commerciale del capoluogo irpino gestita da cittadini di origine cinese, migliaia di articoli pericolosi per la salute.

La merce tolta dal mercato era composta da materiale per uso elettrico – lampadine, doppie prese, lampade, luci multicolori, luci notturne per bambini –, estremamente pericoloso in quanto privo delle certificazioni necessarie e a rischio di esplosione o di fusione una volta collegato alla presa di corrente e cover per cellulari prive di ogni indicazione richiesta dal codice del consumo, causa di possibili allergie cutanee ed irritazioni della pelle.

L’attività si incardina nel più generale dispositivo di contrasto ai traffici illeciti, eseguito costantemente dalle pattuglie di tutti i Reparti della Guardia di Finanza che operano nel territorio irpino e conferma ancora una volta l’attenzione delle Fiamme Gialle alla tutela della sicurezza quotidiana dei cittadini ed alla difesa dell’economia legale.