Sequestro di stupefacenti e capi contraffatti.

Macerata 1 febbraio 2019

Fonte: GdF
I militari del Nucleo Mobile della Compagnia di Civitanova Marche, nell’ambito dei servizi connessi al dispositivo di contrasto ai traffici illeciti, nei pressi della stazione ferroviaria, hanno identificato un 53enne di origine marocchina, residente a San Severino Marche.
Il successivo controllo effettuato con l’ausilio dell’unità cinofila antidroga ha permesso di rinvenire, occultato sulla persona, un involucro contenente oltre 20 grammi di hashish e una somma di denaro pari a 440 euro.
All’interno di un borsone che egli portava al seguito i militari hanno, inoltre, rinvenuto alcuni capi di abbigliamento risultati contraffatti.
La successiva perquisizione presso l’abitazione del soggetto ha permesso di rinvenire all’interno della cantina ulteriori capi contraffatti, mentre all’interno di un vaso riposto nella cucina sono stati trovati 1.000 euro in contanti, presumibilmente frutto delle illecite attività dallo stesso svolte.
Lo stupefacente, i capi di abbigliamento contraffatti ed il denaro contante, sono stati posti sotto sequestro, mentre il soggetto, peraltro già colpito dalla misura cautelare degli arresti domiciliari, con permesso di allontanarsi dal suo domicilio per motivi di lavoro, è stato denunciato a piede libero alla locale Procura della Repubblica.
Questa operazione conferma ancora una volta il costante impegno della Guardia di Finanza a contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e del commercio di prodotti contraffatti, attività ricomprese in un ampio dispositivo permanente di lotta ai traffici illeciti recentemente rafforzato dal Comando Generale del Corpo.