Maxi sequestro di molluschi e pesce azzurro

Bari 21 luglio 2015

Fonte: GdF

​Nel contesto delle attività di tutela della sicurezza alimentare e, più in generale, di contrasto al commercio abusivo, i Finanzieri della Tenenza di Gioia del Colle hanno eseguito il sequestro di oltre 11 tonnellate, tra cozze nere e alici.

In particolare, i militari, nel corso dei consueti servizi su strada finalizzati al controllo dei documenti di trasporto delle merci, intercettavano tre furgoni isotermici, due dei quali trasportavano complessivamente kg. 8.580 di cozze nere provenienti da Taranto, destinate ad aziende di Bari, il terzo, con a bordo Kg. 2.790 di pesce azzurro, proveniente da Bari, diretto in provincia di Taranto.

In tutte e tre i casi, veniva accertata l’assenza di idonea documentazione attestante la “tracciabilità” della merce, così come previsto dalla normativa comunitaria e nazionale, aspetto che non costituisce un mero adempimento formale, ma di particolare importanza sotto il profilo della commestibilità e della genuinità dei prodotti ittici.

Le attività sono state svolte in collaborazione con il medico veterinario del Dipartimento Prevenzione ASL di Bari, prontamente intervenuto.

Si tratta dell’ennesima operazione di servizio svolta dalle Fiamme Gialle a tutela dei consumatori finali. Infatti, poche settimane or sono erano stati sequestrati e distrutti ulteriori 1.740 chilogrammi di cozze.

Dopo le formalità di sequestro, si è proceduto alla distruzione dell’intero quantitativo. 9 i responsabili segnalati all’Autorità Amministrativa.