Sequestrati 4000 prodotti dalla Gdf di Ravenna.

Ravenna 9 agosto 2014

Fonte: GdF
​Durante i controlli sull'emissione degli scontrini fiscali, i finanzieri della Guardia di Finanza di Ravenna hanno verificato anche la conformità al “Codice del Consumo” dei prodotti esposti in un esercizio commerciale di Bagnacavallo.
Nell'analisi effettuata, le Fiamme Gialle hanno riscontrato che numerosi prodotti di bigiotteria esposti erano sprovvisti del cartellino riportante le informazioni previste dal “Codice del Consumo”.
Il D.Lgs. n. 206 del 2005, meglio conosciuto come “Codice del Consumo”, prevede infatti che su ogni prodotto debbano essere riportate alcune informazioni minime che
indicano la provenienza, i materiali utilizzati per la produzione dell'articolo e le eventuali istruzioni per il suo utilizzo ottimale.
La mancata indicazione di tali informazioni, non consente infatti al consumatore finale di conoscere con precisione l’origine del prodotto acquistato e l’eventuale presenza di materiali che potrebbero essere dannosi per la sua salute.
I militari hanno inventariato tutta la merce non conforme alla normativa e sequestrato in via amministrativa circa 4.000 articoli di bigiotteria, irrogando contestualmente una sanzione pecuniaria da euro 516,00 a 25.823,00 nei confronti del gestore dell’esercizio.