Sequestrati prodotti potenzialmente pericolosi

Cuneo 2 febbraio 2016

Fonte: GdF

​Nei giorni scorsi i Finanzieri del Nucleo Mobile della Tenenza di Fossano, nell’ambito delle attività di polizia economico finanziaria finalizzate alla tutela delle regole di mercato e della sicurezza dei consumatori, hanno individuato un esercizio commerciale nel saviglianese presso il quale venivano posti in vendita prodotti di vario genere privi dei requisiti di conformità e sicurezza stabiliti dal “codice del consumo” (D.Lgs. n. 206/2005).

Le Fiamme Gialle hanno proceduto al sequestro di circa 1.500 articoli, prevalentemente provenienti dal mercato Asiatico, in quanto riportavano etichette in lingua straniera non contenti le indicazioni, considerate obbligatorie dalla normativa italiana, relative al superamento dei diversi test di sicurezza e del controllo sanitario, alle specifiche merceologiche nonchè alle istruzioni ed avvertenze per l’uso.

L’esercente responsabile delle violazioni di legge, un cittadino di nazionalità cinese, è stato segnalato alla Camera di Commercio di Cuneo per l’applicazione delle sanzioni amministrative previste, che possono arrivare sino ad un massimo di 25.823 Euro, oltre al provvedimento di confisca e distruzione delle merci pericolose.

L’attività in argomento si ricollega ad una generale intensificazione dell’azione di contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale disposta dai vertici del Corpo, sulla scorta delle direttive impartite dal Ministero dell’Interno, in concomitanza con l’evento giubilare.