Sequestrato a Palermo materiale elettrico non sicuro

Palermo 29 agosto 2014

Fonte: GdF
​Nell’ambito delle attività di controllo del territorio, i militari del Gruppo Pronto Impiego di Palermo - i baschi verdi -, nella giornata di martedì 27 agosto u.s., hanno portato a compimento un’operazione di polizia economico - finanziaria a tutela del mercato dei beni e dei servizi.
L’intervento è stato effettuato presso due esercizi commerciali di Palermo, condotti da due soggetti di etnia cinese, che esponevano per la vendita materiale elettrico di origine cinese – precisamente “ciabatte multipresa” e prolunghe -, non in possesso delle caratteristiche tecniche di sicurezza.
In particolare, le ciabatte multipresa e le prolunghe non avevano il prescritto “filo di terra”, necessario per assicurare la continuità del circuito di protezione di scarico a terra e quindi finalizzato a garantire l’utilizzo in sicurezza dei supporti elettrici.
Questa situazione integra una ipotesi di frode commerciale in quanto l’ignaro acquirente, facendo riferimento alle caratteristiche tecniche apparenti, avrebbe acquistato un prodotto mancante di alcuni elementi necessari e quindi non sicuro.
Le perquisizioni presso i due locali commerciali, all’interno dei quali venivano commercializzati prodotti di diversa specie e natura, hanno permesso di rinvenire e sequestrare oltre 2.000 supporti elettrici, evitando così l’utilizzo di prodotti pericolosi.
I due soggetti di origine cinese, titolari delle attività commerciali, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Palermo in quanto ritenuti responsabili del reato di frode nell’esercizio del commercio, previsto e punito dall’art. 515 del Codice Penale.