Sequestrato un deposito abusivo di merce contraffatta

La Spezia 10 agosto 2018

Fonte: GdF
​La Guardia di Finanza di Sarzana ha sequestrato oltre 1600 articoli di merce non sicura e contraffatta detenuta illegalmente in un deposito abusivo in prossimità delle spiagge di Fiumaretta – Ameglia. L’intervento effettuato nel settore della tutela del mercato dei beni a contrasto della vendita di prodotti contraffatti e senza i requisiti di sicurezza previsti dalla normativa Nazionale ed Europea, ha permesso di evitare l’illegale commercializzazione di beni per un valore di svariate migliaia di euro.
Il servizio nasce da una attenta analisi del modus operandi posto in essere da alcuni soggetti; analisi effettuata nell’ambito del “Dispositivo operativo a contrasto della contraffazione e all’abusivismo commerciale organizzato” che si intensifica soprattutto nella stagione estiva con particolare riferimento alle località turistiche e balneari.
Nel corso dell’estate infatti il costante monitoraggio e controllo del litorale ha permesso di effettuare numerosi sequestri di merce contraffatta e di acquisire contemporaneamente elementi utili riguardanti l’illecita commercializzazione di prodotti da parte di diversi soggetti extracomunitari. In particolare, è stato appurato che spesso i venditori abusivi giungevano nelle località turistiche di Marinella di Sarzana e di Ameglia privi di qualsiasi tipo di merce ma venivano successivamente individuati sulle spiagge con a seguito borse e borsoni contenenti prodotti contraffatti o non sicuri da porre in vendita ai balneanti.
Appostamenti e pedinamenti mirati dei finanzieri hanno permesso di scoprire un deposito di merce situato nelle prossimità delle spiagge di Fiumaretta (Ameglia) utilizzato dagli abusivi come magazzino per rifornirsi. Infatti, al termine di ogni giornata e prima di far ritorno presso i rispettivi luoghi di dimora, ogni abusivo lasciava il proprio borsone all’interno del deposito per poi ritirarlo il giorno successivo.
All’interno del magazzino sono stati individuati e sequestrati nr. 16 borsoni contenenti oltre 1.600 prodotti non sicuri ed in buona parte riportanti marchi contraffatti; si tratta di materiale di abbigliamento, borse, occhiali da sole, cappelli, magliette, sandali estivi, scarpe da running ecc. ..., tutto materiale che posto in vendita avrebbe potuto fruttare svariate migliaia di euro.
L’intensificazione del contrasto all’abusivismo commerciale ed alla contraffazione da parte della Guardia di Finanza proseguirà per tutta la stagione estiva.