Sequestri alla Fiera Campionaria

Padova 18 maggio 2016

Fonte: GdF

​Durante lo svolgimento di eventi che richiamano un gran numero di persone ed operatori commerciali, quali la Fiera Campionaria Internazionale attualmente in corso presso il complesso fieristico di Padova, c’è sempre chi cerca di approfittare della situazione per carpire la fiducia dei consumatori, alterando peraltro le normali regole della concorrenza.

Proprio per questo l’attenzione della Guardia di Finanza è sempre alta in occasione di eventi così importanti, per garantire il rispetto delle regole anche in campo economico, che è una delle condizioni fondamentali per garantire lo sviluppo e la crescita.

In tale contesto le Fiamme Gialle del Gruppo di Padova hanno individuato tre commercianti (di cui due italiani ed uno albanese) mentre erano intenti alla vendita di prodotti destinati alla cura della persona (mani e piedi in particolare) recanti il noto marchio SCHOLL contraffatto. Prodotti che proprio per la loro natura e naturale destinazione sono normalmente venduti in farmacie e parafarmacie, ovvero in negozi specializzati quali le sanitarie.

Nel corso dei controlli sono stati sequestrati oltre 300 articoli contraffatti, prodotti presumibilmente nel sud-est asiatico, esposti per la vendita a prezzi particolarmente vantaggiosi, proprio per invogliare i clienti. Un “buon” prezzo dietro al quale però si può celare il non rispetto delle norme degli standard di sicurezza richiesti dalle normative nazionali ed europee, con conseguente possibile rischio per la salute dei lavoratori.

I tre commercianti sono stati denunciati alla locale Autorità Giudiziaria. Gli accertamenti verranno ora rivolti in due direzioni: da una parte si cercherà di risalire alla filiera di produzione e distribuzione dei prodotti; dall’altra si accerterà l’eventuale presenza di materiali potenzialmente nocivi per la salute umana.

Il servizio evidenzia, ancora una volta, la costante attenzione riservata alla tutela dei cittadini onesti e delle imprese che rispettano le regole.