Sequestro di prodotti insicuri

Cuneo 11 febbraio 2016

Fonte: GdF

​Nei giorni scorsi, in concomitanza con il carnevale, i finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Bra hanno intensificato i controlli in materia di sicurezza prodotti. Le Fiamme Gialle hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 739 articoli di bigiotteria, per un valore commerciale per oltre 21.000 Euro, presso un esercizio commerciale del braidese.

Al titolare dell’attività è stato contestato di aver posto in vendita prodotti sprovvisti delle prescritte etichette riportanti le relative caratteristiche merceologiche previste dal D.lgs 206/2005, cosiddetto Codice del Consumo. Ogni articolo deve necessariamente riportare nelle apposite etichette o nei fogli illustrativi le informazioni minime relative al produttore o all’importatore comunitario, l’eventuale presenza di sostanze che possono arrecare danno alla salute o all’ambiente, i materiali impiegati ed i metodi di lavorazione del prodotto nonchè le istruzioni (anche in lingua italiana) e le eventuali precauzioni d’uso.

Per le irregolarità riscontrate il proprietario dell’attività commerciale è stato segnalato alla Camera di Commercio di Cuneo per l’avvio del procedimento di irrogazione delle sanzioni amministrative previste dalla normativa vigente, che vanno da un minimo di Euro 516 ad un massimo di Euro 25.823. Attraverso i continui controlli nel comparto la Guardia di Finanza contribuisce all’eliminazione dal mercato dei prodotti nocivi alla salute dei consumatori tutelando, nel contempo, le imprese che operano nel rispetto delle regole.