Elettronica

Elettronica

Nel settore dell’elettronica vi sono due forme di manifestazione degli illeciti:
  • la “pirateria”, condotta più comune e dilagante, che si manifesta attraverso azioni illecite a danno del diritto d’autore e dei diritti connessi inerenti alle opere dell’ingegno (musica, opere cinematografiche, software, opere editoriali etc.);
  • la “contraffazione”, intesa nell’accezione più stretta del termine, vale a dire l’illecita riproduzione di beni elettronici (il cui marchio o brevetto è registrato) o la commercializzazione di prodotti non sicuri (perché non conformi alle Direttive Comunitarie).
Ai tradizionali canali di vendita di CD e DVD duplicati, quali le bancarelle presenti nei mercatini rionali, negli angoli delle strade e sui litorali delle località turistiche, si è affiancata una forma più raffinata ed insidiosa di commercializzazione: la rete internet, che oramai costituisce la “nuova frontiera” della “pirateria”, vista la grande rapidità con cui si sviluppano le transazioni e l’apparente garanzia di anonimato che essa offre, tanto ai venditori quanto ai clienti.
I dati statistici relativi ai sequestri eseguiti negli ultimi anni e le risultanze investigative delineano chiaramente le nuove tendenze e le dinamiche del fenomeno.
Sulla base dell’esperienza maturata sul campo, infatti, emerge che, a fronte di una flessione considerevole del mercato dei supporti materiali riportanti opere “piratate” (CD e DVD), si è verificata un’esponenziale diffusione di contenuti digitali sulla rete internet.
Nel grafico che segue, sono rappresentati gli oscuramenti di siti web eseguiti dalla Guardia di Finanza dal 2011 al 2016.
   grafi siti internet.png

FONTE GDF
 
In particolare, negli ultimi tempi, sono proliferate le c.d. “piattaforme di condivisione” ovverosia spazi web nei quali gli utenti tendono a scambiarsi illecitamente prodotti tutelati da copyright.
Recentissima è un’operazione di servizio condotta dal Nucleo Speciale per la Radiodiffusione e l’Editoria della Guardia di Finanza che ha interrotto l’attività di 46 siti internet che diffondevano, in violazione del diritto d’autore, migliaia di opere cinematografiche, tra cui numerosissimi film in prima visione assoluta, anche di produzione italiana. 
Ottieni Microsoft SilverlightWeb part File multimediali
La pirateria audiovisiva, oltre a celare gli interessi economici di veri e propri sodalizi criminali, alimenta un circolo vizioso: determina, infatti, una perdurante crisi, per mancanza di introiti legali, nei correlati settori della produzione, distribuzione e commercializzazione.
Di conseguenza, per sostenere le nostre eccellenze di artisti e “creativi”, l’Unione Europea, lo Stato e le Regioni si vedono costretti a intervenire con ingenti finanziamenti, sottraendo risorse pubbliche da altre priorità.
 
  dvd pirata 2.jpgdvd pirata.jpg
 
157_IMG_0148.jpg
Per quanto attiene, poi, alla contraffazione, è da rilevarsi come questa diventa tanto più raffinata quanto più è cavalcante il progresso tecnologico. Non rimangono esclusi da questa forma degenere di commercio nemmeno i prodotti di ultimissimo approdo sul mercato, quali personal computer, device, telefoni e loro componenti ed accessori: appena fanno la loro apparizione nelle fiere o nei negozi specializzati, ecco che si apre il mondo del “parallelo”.
La diffusa contraffazione di questa categoria di prodotti arreca danni profondi non solo al sistema economico, ma anche alla salute del consumatore!
A mero titolo esemplificativo, pensiamo ad incendi ed esplosioni che si sono verificati ad accessori per la telefonia contraffatti collegati alla rete elettrica.
Ma questo è solo uno degli effetti, ed è quello visibile, più immediatamente percepibile. Basti pensare, alle impressionanti quantità di onde elettromagnetiche emesse da dispositivi sui quali non sono stati effettuati i dovuti controlli e collaudi previsti prima dell’immissione sul mercato.
Nel grafico sottostante è rappresentato l'andamento dei sequestri di prodotti contraffatti o insicuri nel comparto "elettronica", operati dalla Guardia di Finanza nell’ultimo quinquennio:
  grafico elettronica.png
FONTE GDF

- Societa Italiana degli Autori ed Editori - SIAE

- Come riconosce i prodotti contraffatti - approfondimento YAHOO! Finanza