Blitz al mercato settimanale: sequestri per contraffazione

Caserta 23 dicembre 2016

Fonte: GdF
​Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta nella mattinata odierna ha fatto scattare un nuovo intervento di contrasto all’abusivismo commerciale e alla vendita di beni con marchi contraffatti.
Questa volta è stato scelto il mercato settimanale di Santa Maria Capua Vetere, anche questo diventato nel tempo ritrovo di numerosi ambulanti abusivi che mettono in vendita ogni genere di merce contraffatta.
L’intervento repressivo, che ha visto operare una decina di militari della Compagnia di Capua, coadiuvati dai colleghi del Reparto Pronto Impiego di Aversa, ha permesso di “coprire” l’intera zona e di intervenire quando ancora i diversi venditori erano intenti ad apprestare i banchi per la vendita. Molti di questi, alla vista dei militari si sono dati a precipitosa fuga, abbandonando la merce sul posto.
Complessivamente, sono stati sequestrati un migliaio di capi contraffatti tra borse (soprattutto Louis Vuitton, Chanel, O bag), scarpe (soprattutto Hogan, Nike ed Adidas), portafogli e altri accessori, DVD e CD musicali illecitamente riprodotti nonché alcuni pacchetti di sigarette risultati anch’essi contraffatti.
Anche dopo i sequestri, l’intera zona è rimasta presidiata anche al fine di evitare che il commercio illegale potesse comunque riprendere.
L’operazione di oggi testimonia il continuo impegno profuso dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta per il ripristino della legalità e per la tutela del corretto funzionamento del commercio. La contraffazione, infatti, arricchisce le consorterie criminali che, anche attraverso lo sfruttamento di manodopera irregolare in stato di bisogno, controllano la produzione e la distribuzione dei beni contraffatti e di scarsa qualità produttiva, togliendo di contro risorse e opportunità agli operatori che rispettano le regole commerciali e di civile convivenza.