Controlli e sequestri a Brescia

Brescia 18 febbraio 2017

Fonte: GdF
​In occasione della fiera cittadina tenutasi mercoledì 15 febbraio, in concomitanza con i festeggiamenti dei Santi Patroni di Brescia, il Comando Provinciale ha impiegato, durante tutta la giornata, oltre 30 finanzieri dei dipendenti reparti: Gruppo di Brescia e delle Tenenze di Salò, Desenzano del Garda e Gardone Val Trompia al fine di intensificare l’azione di controllo in materia di abusivismo commerciale ed emissione di scontrini e ricevute fiscali.
Nello specifico, sono stati effettuati 102 controlli che hanno riguardato un’ampia e diversificata platea di esercizi commerciali. Sono state riscontrate 29 mancate emissioni di scontrino fiscale correlate a rispettive cessioni di beni.
Nell’ambito dei controlli, i militari del Gruppo di Brescia hanno inoltre effettuato un intervento in materia di “sicurezza prodotti”, finalizzato a verificare il rispetto della normativa attinente al Codice del Consumo presso una ditta individuale attiva in Brescia e gestita da un soggetto di nazionalità cinese.
Il servizio svolto dai finanzieri ha comportato il sequestro di oltre 85.000 oggetti, composti per lo più da articoli di bigiotteria (anelli, collane, bracciali, piercing e orecchini), per la cura della persona (cosmetici, pettini, elastici e fermagli per capelli), nonché giocattoli e articoli per la casa privi, in tutto o in parte, delle indicazioni obbligatorie in lingua italiana (provenienza, tipologia di prodotto, materiali impiegati, istruzioni, precauzioni e destinazioni d’uso).