Ingente sequestro di prodotti non sicuri

Avellino 16 maggio 2018

Fonte: GdF

Ammontano a  a più di 109.000 gli articoli potenzialmente dannosi tolti dagli scaffali nell’ultimo intervento effettuato dalle Fiamme Gialle irpine.

Nella giornata di ieri, i finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Avellino hanno inferto un altro duro colpo alla vendita di merce proveniente dalla Cina e non aderente alla normativa nazionale in materia di sicurezza prodotti.

L’intervento è stato eseguito presso un esercizio commerciale gestito da cittadini di nazionalità cinese aperto solamente due giorni fa nel capoluogo irpino ed ha portato al rinvenimento di circa 109.945 articoli di vario genere esposti sugli scaffali e pronti per essere venduti ai clienti.

La merce tolta dal mercato è composta da varie tipologie di prodotti: cancelleria, bigiotteria e gadget vari.

In particolare i prodotti in quanto carenti delle certificazioni previste dalla normativa europea e della corretta indicazione del materiale utilizzato sono stati sottoposti a sequestro al fine di tutelare la salute, soprattutto delle fasce più deboli.

l responsabile l responsabile è  stato segnalato alla Camera di Commercio di Avellino per l’erogazione della relativa sanzione pecuniaria.

Il considerevole risultato di servizio si inserisce nella scia del costante impegno profuso dalle Fiamme Gialle irpine nella lotta alla concorrenza sleale a danno degli esercenti onesti.