Massiccia attività di controllo del territorio

Roma 22 gennaio 2015

Fonte: GdF

​Una massiccia attività di controllo del territorio, condivisa con il Prefetto di Roma, è stata attuata nell’area del “Pigneto”, particolarmente afflitta da diverse fenomenologie di microcriminalità e degrado urbano, quali lo spaccio di stupefacenti e la contraffazione, spesso associati nella comune matrice della pur rilevante immigrazione clandestina.

L’ora “X” è scattata alle 11:00 del 21, quando un contingente di 100 uomini - composto da 60 Finanzieri, 20 Carabinieri e 20 agenti della Polizia di Stato, ha eseguito - con il supporto di 4 unità cinofile della Guardia di Finanza - numerose perquisizioni in appartamenti e locali situati nel triangolo fra via l’Aquila, via Casilina e la omonima Circonvallazione, occupati senza alcun contratto ed adoperati, in base alle indagini condotte dai Finanzieri del I Gruppo Roma, quali basi di spaccio di droghe e depositi e centri di smistamento di merce contraffatta.

L’intervento ha permesso di sottoporre a sequestro nr. 20.000 prodotti taroccati nonché denunciare 10 persone all’Autorità Giudiziaria - per reati connessi alla commercializzazione di merci “taroccate”.

Su ordine del Tribunale di Roma sono stati posti i sigilli ad un’appartamento, adibito a laboratorio clandestino di merci contraffatte. Alle operazioni ha collaborato anche la “task force” emergenza abitativa di Roma Capitale.

A corredo dell’attività, i militari hanno sequestrato appunti e documenti, dal cui preliminare esame emerge un giro d’affari di diverse centinaia di migliaia di euro.

I “tarocchi” sequestrati, tutti di ottima fattura, erano destinati agli ambulanti che, quotidianamente, assediano le strade del centro storico della Capitale, nelle piazze ora interessate dai servizi coordinati delle Forze dell’ordine.
L’attività di servizio non è che l’ultima di una lunga serie ; nelle ultime settimane, la sola Guardia di Finanza di Roma, in altre operazioni di servizio ha:

- sequestrato circa 800 Kg di sostanze stupefacenti e denunciato all’Autorità Giudiziaria 108 soggetti;

- verbalizzato 18 individui, di cui 4 denunciati a piede libero, per inosservanza della normativa sull’immigrazione clandestina;

- sequestrato 5.020.161 prodotti contraffatti , segnalando all’A.G. 250 responsabili.

I rilevanti risultati sono anche frutto delle sinergie istituzionali avviate con Enti locali ed Associazioni di categoria. 

Per raccogliere le segnalazioni su casi di rilevante abusivismo, il II Municipio ha da poco messo a disposizione dei propri cittadini - in primis commercianti ed artigiani - un indirizzo di posta elettronica dedicato: attivitaproduttive.mun02@comune.roma.it, con la dichiarata finalità di convogliare quelle più strutturate e circostanziate al Comando Provinciale della Guardia di Finanza.