Sequestrata merce contraffatta a Benevento

Benevento 16 giugno 2014

Fonte: GdF

​Nell’ambito del dispositivo di controllo economico del territorio posto in essere da parte del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento nel fine settimana scorso, durante la fiera rionale svoltasi in occasione dei festeggiamenti in onore del “Sacro Cuore” nella zona di Viale Mellusi, i Finanzieri della Sezione Mobile del Nucleo PT hanno sottoposto a sequestro 630 dvd/cd illecitamente riprodotti; 187 borse (PRADA, LOUIS VUITTON, GUESS, FENDI, GUCCI, ARMANI) contraffatte; 144 paia di scarpe (ADIDAS, NIKE, FRED PERRY, CONVERSE, RALPH LAUREN, GUCCI) contraffatte di diverse marche denunciando all’Autorità Giudiziaria 5 cittadini extracomunitari.

In un’altra operazione di servizio le Fiamme Gialle del Nucleo Mobile della Compagnia di Benevento hanno sequestrato ulteriori 45 borse recanti marchi palesemente contraffatti e denunciato alla locale Autorità Giudiziaria un cittadino extracomunitario.

Peraltro, a carico di uno degli extracomunitari si è proceduto anche per inosservanza della normativa relativa all’immigrazione.

Si può stimare che la merce avrebbe reso alla vendita oltre 15.000 euro.

La contraffazione è, purtroppo, un fenomeno in aumento negli ultimi anni, più diffuso tra le donne e i giovani, e che vede il Mezzogiorno come l'area più colpita. Rispetto al passato sono in crescita l'acquisto di prodotti di pelletteria, seguiti da quelli dell'abbigliamento, parafarmaceutici, alimentari, dell'elettronica ed elettrodomestici.

In questo contesto, una larga platea di fruitori del “falso” ritiene che gli acquisti siano piuttosto normali e utili per chi ha difficoltà economiche. C’è, tuttavia, la consapevolezza che l'acquisto di prodotti illegali/contraffatti può comportare rischi per la salute e la sicurezza, rivelandosi di scarsa qualità.

A tal riguardo, l’operazione condotta nel fine settimana scorso testimonia l’impegno delle Fiamme Gialle nel contrasto agli illeciti economico-finanziari ed a tutela dell’economia legale e della salute pubblica.