Sequestrati 140 giubbotti per frode in commercio

Verbania 1 febbraio 2017

Fonte: GdF
​Nell'ambito dell'attività istituzionale in materia di tutela del mercato dei beni e dei servizi, nei giorni scorsi gli uomini della Compagnia di Verbania hanno eseguito il sequestro 140 giubbotti presso un negozio di un soggetto di nazionalità cinese di Verbania e successivamente presso un importatore con sede in Milano. Questi beni venivano posti in commercio con l’indicazione sui cartelli della composizione in materiale sintetico, ma accertamenti preliminari tecnici posti in essere nell’immediatezza dell’intervento hanno consentito di riscontrare come la pelliccia apposta sugli stessi fosse di origine animale, in particolare di cane procione. La fraudolenta difformità rispetto le indicazioni riportate sui cartellini era idonea a danneggiare i consumatori certi di acquistare un bene diverso da quello che avrebbero effettivamente acquistato.
Frode in commercio il reato contestato dai finanzieri all’importatore milanese i cui beni erano giunti sino al mercato verbanese.
Il servizio svolto riafferma la presenza della Guardia di Finanza nel settore tutela del mercato dei beni e servizi, al fine di garantire una circolazione di merci sicure per la salute di tutti i consumatori.