Sequestrati 32.500 prodotti non conformi alle norme di sicurezza

Verbania 18 gennaio 2017

Fonte: GdF
​Nelle giornate del 16 e del 19 Dicembre, a ridosso delle festività Natalizie, la Guardia di Finanza di Domodossola ha intensificato i propri controlli svolgendo due appositi servizi di contrasto alla contraffazione e alla salvaguardia della sicurezza e della salute dei consumatori.
Gli interventi, rivolti nei confronti di due distinte attività commerciali ossolane operanti nel settore della vendita di accessori, abbigliamento, prodotti elettronici e articoli vari, e riconducibili a proprietari di etnia cinese, hanno permesso rinvenire e sottoporre a sequestro amministrativo circa 32.500 pezzi tra luminarie, accessori per telefonia, torce elettriche e articoli di bigiotteria sprovvisti del marchio certificato ce e privi delle indicazioni obbligatorie in lingua italiana sulla provenienza del prodotto, sul loro utilizzo e sul tipo di materiale adoperato per la sua fabbricazione.
Per i fatti accertati è stata interessata la C.C.I.A.A. competente per territorio per l’irrogazione delle sanzioni previste dal Codice del consumo, le quali potrebbero arrivare fino ad un massimo di circa 60.000 euro. Attraverso questa tipologia di controlli la Guardia di Finanza cerca di tutelare i consumatori finali di tali prodotti, in particolare i minori, che rischiano di venire a contatto con merci che possono risultare estremamente dannose per la salute.