Sequestrati 5.000 articoli non sicuri

Cagliari 5 febbraio 2018

Fonte: GdF
​Nel corso di attività a contrasto dell’abusivismo commerciale e della sicurezza prodotti, le Fiamme Gialle del Gruppo di Cagliari e della Tenenza di Muravera hanno eseguito nei giorni scorsi, due distinti interventi operati nei confronti di altrettanti esercizi commerciali, operanti, rispettivamente, ad Assemini nel campo del commercio al dettaglio di abbigliamento ed accessori, e a Muravera nel campo del commercio di casalinghi.
Nel primo intervento è stata riscontrata la vendita di merce in violazione delle norme contenute nel codice del consumo. i militari hanno riscontrato che molti costumi o accessori (in particolare vestiti, maschere e accessori) erano privi della corretta etichettatura poiché sprovvisti in alcuni casi della descrizione in lingua italiana e in altri casi dell’indicazione delle specifiche tecniche del prodotto o dell’importatore.
Complessivamente sono stati sequestrati 4.910 prodotti per un valore commerciale di circa 6.000 Euro ed irrogate sanzioni amministrative nei confronti del titolare del negozio per importi fino a 25.000 Euro.
Nel secondo intervento l’azione dei Finanzieri è stata orientata ad accertare la veridicità in ordine all’apposizione sui prodotti commercializzati della prevista marcatura “CE” e della presenza di una serie di indicazioni da fornire al consumatore obbligatoriamente in lingua italiana (provenienza e tipologia di prodotto, materiali impiegati, istruzioni, precauzioni e destinazioni d’uso), nonché l’indicazione dell’importatore e del fabbricante dirette a garantire la corretta e completa informazione relativamente alle caratteristiche dei beni riconoscibili in prodotti sicuri.
Sono stati individuati 218 articoli (piccoli elettrodomestici, apparecchi elettrici, accessori per telefonia ed informatica) non conformi alle anzidette caratteristiche e per questo sottoposti a sequestro per le irregolarità riscontrate, il titolare del negozio è stato multato con una sanzione pecuniaria da un minimo di € 516 fino a un massimo di € 25.823.