Sequestrati prodotti esplodenti e beni di consumo

Frosinone 12 dicembre 2016

Fonte: GdF
​In occasione dell’avvicinarsi del periodo natalizio, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, nell’ambito del dispositivo di contrasto ai traffici illeciti, ha disposto l’intensificazione dei controlli di prevenzione nel settore delle armi e degli esplosivi in genere nonché nel settore della sicurezza dei prodotti natalizi, con lo scopo di tutelare l’incolumità e la sicurezza dei consumatori e dell’intera collettività.
Nell’ambito di uno di questi controlli, i militari del dipendente Nucleo di Polizia Tributaria hanno sottoposto a sequestro, presso un esercizio commerciale del cassinate, gestito da cittadini asiatici, oltre 125.000 prodotti (del tipo addobbi natalizi, giocattoli per bambini e altri svariati articoli di consumo per la casa) risultati non idonei alla commercializzazione poiché non conformi ai requisiti di sicurezza stabiliti dall’Unione Europea, nonché circa 85.000 prodotti pirotecnici detenuti in totale assenza di autorizzazioni di P.S. e di certificato di prevenzione incendi.
Nei confronti del legale rappresentante dell’attività commerciale, oltre ad essere stato deferito a piede libero alla locale Procura della Repubblica per i reati previsti e puniti dagli artt. 16 e 20 del D.Lgs. n. 139/2006 e dagli articoli 678 e 679 c.p., verranno irrogate sanzioni amministrative che possono arrivare fino ad un massimo di 50.000,00 euro.