Sequestrato un immobile di lusso

Varese 16 febbraio 2015

Fonte: GdF
​Nel mese di gennaio del 2014, i finanzieri di Gallarate, hanno fatto irruzione in un capannone di Cardano al Campo (VA), ove, all’interno dello stesso, hanno rinvenuto una vera e propria catena di montaggio del falso.
Decine di macchine cucitrici e ricamatrici collegate a sofisticati software provvedevano a ricamare i marchi più famosi (Armani, Gucci, Burberry, Fred Perry, Ralph Lauren, Liu Jo etc.) su capi di abbigliamento stipati in scatoloni e pronti ad essere immessi sul
mercato. Nell’operazione sono stati sequestrati ben 30.000 capi di abbigliamento (pantaloni, maglie, accessori per abbigliamento), macchinari e attrezzature per un valore di circa 1 milione di euro nei confronti di un soggetto già noto per precedenti specifici.

Dopo le prime attività investigative, i militari della Compagnia di Gallarate hanno iniziato una specifica attività finalizzata alla ricostruzione del patrimonio e dei beni nella disponibilità della persona denunciata per contraffazione, al fine di procedere alla successiva attività di aggressione ai patrimoni illecitamente costituiti.

Al termine degli accertamenti, è stato richiesto all’A.G. competente, il sequestro dei beni nella disponibilità di C.V. residente in un Comune del novarese.

 

In data 30 gennaio u.s., il G.I.P. presso il Tribunale di Busto Arsizio, dott.ssa Patrizia Nobile, accogliendo le richieste del P.M. ha disposto il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente di un’unita immobiliare (villa composta da 11
vani) sita nel Comune di Grignasco (NO), un c/c, un libretto postale nominativo e di un’autovettura per un valore complessivo di oltre 130.000 euro.

 

In data 13 febbraio, le Fiamme Gialle di Gallarate hanno dato esecuzione al provvedimento di sequestro nei confronti di C.V. e di sua moglie N.L.C. cointestataria dell’immobile sito nel comune di Grignasco (NO).

Le attività appena ultimate dai militari di Gallarate confermano, l’impegno del Corpo alla tutela dell’economia legale, intervenendo nei confronti di quei soggetti che operano al difuori delle regole economiche, turbando le regole del mercato e arrecando danno all’intera collettività.