Sequestri di merce contraffatta a Cervia e Milano Marittima

Ravenna 25 agosto 2016

Fonte: GdF
​La Guardia di Finanza di Cervia ha sequestrato nelle ultime settimane oltre 500 articoli falsificati e più di 300 tra DVD e CD illecitamente riprodotti e denunciato all’Autorità Giudiziaria un italiano e due extracomunitari per i reati di “introduzione nello stato e commercio di prodotti contraffatti” e “ricettazione” nonché un cittadino straniero per violazione del diritto d’autore.
In particolare, in occasione dei mercati estivi di Cervia, le Fiamme Gialle hanno individuato un commerciante ambulante di origine bolognese, in possesso di regolare partita Iva ed autorizzazione al commercio su area pubblica, che esponeva in vendita 53 borse in pelle e bigiotteria varia recante marchi di note case di moda (Louis Vuitton, Prada, Dolce & Gabbana) risultati poi essere tutti contraffatti.
Analoga attività è stata eseguita nei confronti di un cittadino del Bangladesh, anch’egli titolare di partita Iva per il commercio ambulante, il quale veniva trovato in possesso di 95 bracciali e collane, riportanti i marchi Chanel e Tiffany.
Nel corso di un ulteriore intervento, i finanzieri hanno individuato, nel centro di Milano Marittima, un negozio gestito da un cittadino del Bangladesh che vendeva 380 prodotti, tra magliette ed accessori, di note squadre di calcio (Juventus, Inter, Milan, Napoli, Leicester, Barcellona), nonché accessori vari d’abbigliamento (Desigual, Chanel) e gadget per bambini riportanti immagini dei famosi personaggi dei cartoni animati “Peppa Pig” e “Minions”, tutti risultati contraffatti.
Nel corso delle operazioni sono stati inoltre sequestrati anche 310 supporti informatici riportanti file audiovisivi pirata nei confronti di un cittadino di origine senegalese il quale, essendo risultato irregolare sul territorio nazionale, è stato denunciato per il reato di clandestinità.
Le distinte operazioni portate a termine nell’ultimo periodo confermano il costante impegno delle Fiamme Gialle di Cervia nel contrasto al fenomeno della contraffazione, a tutela dei consumatori e degli operatori commerciali rispettosi delle regole e della legalità.