Vendita di borse con marchi contraffatto.

Cesena 11 giugno 2014

Fonte: Gdf
​La Guardia di Finanza di Cesena ha concluso un’ operazione che ha visto il sequestro di borse e materiali per il loro confezionamento, recanti noti marchi, italiani e stranieri, risultati contraffatti.
L’indagine ha avuto origine da alcune notizie rinvenute dai finanzieri in un noto social network dove l’autrice della contraffazione aveva posto, in bella mostra, le foto delle sue “creazioni”. Veniva indicato, altresì, il prezzo per ogni articolo e l’indirizzo dell’esercizio ove si potevano acquistare.
Dopo pochi approfondimenti non è stato difficile per gli investigatori risalire al negozio di Mercato Saraceno ove la giovane gestisce un’attività commerciale e dove confezionava personalmente borse e accessori utilizzando stoffe delle note griffes Luis Vuitton e Fendi.
Veniva, quindi, disposta dall’Autorità Giudiziaria la perquisizione domiciliare e il sequestro delle borse, della macchina da cucire e degli scampoli impiegati per la confezione.
In sede di perquisizione veniva individuato il fornitore della stoffa che pure ha un’attività di commercio in zona dove sono stati rinvenuti e sequestrati ulteriori pezzi di accessori per la casa e l’abbigliamento di “Luis Vuitton” e “Fendi”.
La titolare dell’esercizio commerciale, una ragazza residente in zona di circa 35 anni, e il suo fornitore, un trentenne cesenate, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Forlì per commercio di prodotti con segni falsi, frode in commercio e vendita di prodotti industriali con segni mendaci.