Operazione “All Out”

Forlì 17 febbraio 2017

Fonte: GdF
​La Guardia di Finanza di Forlì, nell’ambito di un’indagine ad ampio raggio denominata “All Out” e condotta nel settore della lotta alla contraffazione, ha sequestrato circa 298.000 capi di abbigliamento, scarpe, borse, cinture oltre a cliché ed accessori riconducibili alla nota griffe “Richmond”, per un valore commerciale di oltre 20 milioni di Euro.
Nel corso di una perquisizione, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria hanno rinvenuto in un capannone ubicato nella zona artigianale di Forlì in uso ad una nota società avente sede legale in Campania, ma di fatto operante nel forlivese, capi di abbigliamento già pronti per la commercializzazione su tutto il territorio nazionale ed estero; analoga attività è stata effettuata anche presso il punto vendita della stessa società ubicato nel centro storico della città mercuriale.
Il motivo del sequestro va ricercato nel fatto che i capi contraffatti erano prodotti senza la prevista licenza rilasciata dalla casa madre e venivano commercializzati senza alcuna autorizzazione. Infatti, dagli accertamenti esperiti, risulterebbe decaduto ogni tipo di rapporto economico tra il rappresentante legale della società perquisita e la casa madre del marchio “Richmond”, la quale ha ceduto i diritti di produzione e commercializzazione ad altro soggetto economico di diritto lussemburghese.
L’operazione rientra nel dispositivo del Comando Provinciale di contrasto ai traffici illeciti e a tutela del mercato dei beni e servizi, per un corretto funzionamento del mercato e la tutela degli imprenditori onesti.