la Guardia di Finanza sequestra 570 maglie

Imperia 24 agosto 2016

Fonte: GdF
​Denunciato un ambulante per la vendita di capi di abbigliamento con marchi contraffatti.
Militari della Compagnia di Imperia, nell'ambito di un'intensificazione dei servizi per il periodo estivo, hanno scoperto, nell'affollato itinerario della notte bianca imperiese, un banco che esponeva per la vendita polo riportanti simboli e loghi di famose griffe internazionali.
L'attività condotta ha consentito di appurare come, tra i tanti venditori ambulanti, ve ne era uno in particolare che richiamava Una moltitudine di clienti in ragione dei prezzi delle polo notevolmente concorrenziali.
Circostanza resa ancora più eclatante se oggetto della vendita, come poi accertato, erano non delle maglie qualunque bensì fedeli riproduzioni di alcuni marchi i cui prezzi, nel mercato regolare, superano anche i 100 €.
A nulla sono valse le motivazioni addotte dall'ambulante che, ai finanzieri, ha giustificato prezzi bassi in quanto, a suo dire, oggetto della vendita erano polo usate ed opportunamente lavate e, trattandosi quindi di capi di "seconda mano", il valore non potesse certo corrispondere a quello normalmente praticato.
Attesi, per6, forti dubbi ingenerati dal pessimo confezionamento delle polo nonch6 dalla scarsa rifinitura delle note griffe, si 6 proceduto al sequestro delle maglie rinvenute il cui conteggio approfondito ha consentito di quantificare circa 570 pezzi, di vari modem e taglie.
La persona che gestiva la vendita 6 stata deferita alla locale Procura della Repubblica per vendita di prodotti recanti marchi contraffatti e, d'intesa con la locale Autorità Giudiziaria, saranno contattate le griffe di riferimento al fine di individuare, per il tramite di una sofisticata perizia, ulteriori particolari, specie quelli non visibili ad occhio nudo, utili a confermarne la falsità.