Sequestrati 1600 capi contraffatti

Bologna 25 novembre 2016

Fonte: GdF
​In occasione delle uniche date italiane della tournée di Justin Bieber, le Fiamme Gialle bolognesi hanno condotto un’articolata operazione a tutela della concorrenza e del libero mercato, che ha visto impegnati diversi reparti del Comando Provinciale di Bologna a cui hanno dato collaborazione funzionari della locale SIAE.
Nel corso delle due serate del concerto, che da tempo avevano registrato il "tutto esaurito", i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria hanno verbalizzato 4 “bagarini” sorpresi a vendere biglietti nei dintorni dell'Unipol Arena. Ad essi sono state irrogate le sanzioni previste da una recente ordinanza appositamente emanata dal Sindaco di Casalecchio di Reno su proposta del Comando Provinciale del Corpo, che prevede sanzioni amministrative fino a 500 euro per ogni violazione nonchè il sequestro dei titoli d'ingresso e del denaro costituente il provento della vendita.
Nel corso dello stesso servizio i militari del II Gruppo della Guardia di Finanza hanno inoltre sequestrato più di 1600 capi contraffatti (magliette, sciarpe e felpe) raffiguranti immagini di Justin Bieber e di altri artisti.
Sono state pertanto denunciate all'Autorità Giudiziaria 20 persone per i reati di contraffazione e, per alcune di queste, anche di ricettazione.
Il servizio si inserisce nel più vasto contesto operativo – di prioritario interesse per il Corpo – riguardante la lotta alla contraffazione ed alla circolazione di prodotti insicuri e/o pericolosi – con importanti ricadute riguardanti il rispetto della leale concorrenza di mercato e la tutela della salute dei consumatori.